Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Asti, 22 ottobre 2017
Torna alla versione grafica - home

Tachigrafi digitali e carte tachigrafiche



Asti, 22 ottobre 2017
Ultimo aggiornamento: 02.09.2015



Tachigrafi digitali e carte tachigrafiche



Contenuto pagina

Tachigrafo digitale e carte tachigrafiche
 

FONTI NORMATIVE

Regolamento (CEE) n. 3820/85 del 20/12/1985 
Regolamento (CEE) n. 3821/85 del 20/12/1985
Regolamento (CE)   n.  2135/98 del 24/9/1998
Regolamento (CE)   n.  1360/02 del 13/06/2002
D.M. 31 ottobre 2003, n. 361 
D.M. 11 marzo 2005
D.M. 23 giugno 2005
Decreto 29 luglio 2005
Decreto 3 agosto 2005
Regolamento (CE) N. 561/2006 15 marzo 2006
Direttiva 2006/22/CE del 15 marzo 2006
Decreto del Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali 31 marzo 2006.D

Il Decreto Ministeriale n. 10906 del 15/01/2015

ha modificato la modulistica per la domanda di rilascio delle carte tachigrafiche.

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

Definizione di tachigrafo digitale
Apparecchio di controllo nel settore dei trasporti su strada.
 I cronotachigrafi in generale sono strumenti destinati alla registrazione delle velocità, dei tempi di lavoro e dei percorsi, il cui utilizzo, ai sensi dell'articolo 179 del Codice della Strada, è d'obbligo negli automezzi pesanti. 
Il tachigrafo digitale è un apparecchio elettronico che permette di registrare i tempi di guida dei conducenti di camion, pullman ed autocarri e sostituisce il precedente apparecchio analogico, poco affidabile in quanto di facile contraffazione.

Installazione e riparazione
L'installazione, la riparazione, la taratura e la verifica periodica dei tachigrafi digitali, destinati ad essere montati a bordo di veicoli stradali per indicare, registrare e memorizzare in modo automatico o semiautomatico i dati sulla marcia di questi veicoli e su determinati periodi di lavoro dei loro conducenti può essere eseguita esclusivamente dai "centri tecnici" preventivamente autorizzati dal Ministero delle Attività Produttive. 

Come funziona
Il dispositivo è composto da una memoria digitale e da una tessera magnetica personale - smart card - dove sono riportati i dati del conducente. L'insieme delle informazioni sul luogo di partenza e sulle caratteristiche del veicolo sono memorizzate insieme alle ore di guida e di riposo. E' possibile effettuare controlli anche relativamente agli eventuali conducenti che si alternano alla guida dello stesso autocarro. I dati relativi al mezzo sono conservati per un anno, mentre il badge dell'autotrasportatore mantiene la memoria degli ultimi 28 giorni. 

Controlli
I controlli, autenticati da una firma digitale, sono possibili sia mediante uno schermo che attraverso una stampante in dotazione. I dati registrati restano totalmente protetti da falsificazioni e sono, dunque, completamente attendibili, anche per la facilità di consultazione che consente agli organi preposti di accedere ai percorsi del veicolo commerciale ed ai tempi di lavoro (e quindi di guida) dell'autotrasportatore. 

Le carte tachigrafiche
Ai sensi del comma 3 dell'articolo 3 del Decreto del Ministero delle Attività Produttive 31/10/2003, n. 361 le Camere di Commercio sono l'autorità competente al rilascio delle carte tachigrafiche.
Le carte tachigrafiche sono suddivise in quattro categorie ognuna delle quali ha una propria funzione ed un utilizzo specifico a seconda che:
 appartenga al conducente, la carta del conducente, di colore bianco, registra  tutte le attività dell'autista per un periodo di almeno 28 giorni;
all'azienda di trasporto, la carta dell'azienda di trasporto, di colore giallo, permette di leggere i dati registrati nella memoria del cronotachigrafi;
alle autorità di controllo; la carta dell'autorità di controllo, di colore blu, permette anch'essa di controllare i dati registrati sul cronotachigrafi;  
 all'officina di manutenzione:la carta dell'officina, di colore rosso, è utilizzata per la verifica e la manutenzione dell'apparecchio.
 

ADEMPIMENTI

A partire dal 1° maggio 2006 tutti i veicoli di nuova immatricolazione adibiti al trasporto su strada di merci (veicoli di portata superiore a 3,5 tonnellate) e di viaggiatori (veicoli superiori ai 9 posti, compreso il conducente) devono essere equipaggiati con il nuovo cronotachigrafo digitale. Anche gli automezzi adibiti al trasporto di merci superiore alle 12 tonnellate e quelli adibiti al trasporto di persone superiore alle 10 tonnellate, immatricolati dopo il 1° gennaio 1996, devono avere il nuovo cronotachigrafo: l'installazione è necessaria solo nel caso di sostituzione del vecchio apparecchio che già trasmette segnali elettronicamente. 
L'obbligo riguarda perciò tutti coloro che, oltre a svolgere l'attività di trasporto con i veicoli suindicati operino sul territorio di uno Stato membro dell'Unione Europea; effettuino trasporti nazionali o internazionali; siano lavoratori dipendenti o artigiani; siano italiani o stranieri; compiano trasporti per conto proprio o per conto terzi.
 
REQUISITI necessari per ottenere la CARTA DEL CONDUCENTE

• Residenza nella provincia di Asti
• Titolarità di patente di guida e di categoria C o superiore; 
• Non essere titolari di altra carta tachigrafica in corso di validità
• Non aver inoltrato analoga domanda ad altro Stato Membro dell'unione Europea 

DOCUMENTAZIONE necessaria per richiedere la CARTA DEL CONDUCENTE

Cittadini italiani:
• fotocopia leggibile del documento di identità in corso di validità,
• fotocopia leggibile della patente di guida in corso di validità,
• fototessera da applicare nell'apposito spazio sul modulo,
• versamento della tariffa di €  37,00 in contanti,  tramite bancomat o conto corrente postale (n.123141 intestato alla CCIAA di Asti, con causale "richiesta di carta conducente"); in caso di richiesta di spedizione a casa della carta l'importo è di 40,17 €;

Cittadini dell'U.E.
• fotocopia leggibile del documento di identità in corso di validità
• fotocopia leggibile della patente di guida in corso di validità
• fototessera da applicare nell'apposito spazio sul modulo
• versamento della tariffa di € 37,00 in contanti, tramite bancomat o conto corrente postale (n.123141 intestato alla CCIAA di Asti, con causale "richiesta di carta conducente"); in caso di richiesta di spedizione a casa della carta l'importo è di 40,17 €;
• fotocopia leggibile dell'Attestazione di regolarità del Soggiorno per i cittadini dell'Unione Europea DL. n.30 del 6/2/2007. 

 Cittadini extracomunitari:
• fotocopia leggibile del documento di identità in corso di validità
• fotocopia leggibile della patente di guida in corso di validità
• fototessera da applicare nell'apposito spazio sul modulo
• versamento della tariffa di € 37,00 in contanti, tramite bancomat o conto corrente postale (n.123141 intestato alla CCIAA di Asti, con causale "richiesta di carta conducente"); in caso di richiesta di spedizione a casa della carta l'importo è di 40,17 €;
• fotocopia leggibile della carta o permesso di soggiorno per motivi di lavoro
• fotocopia dell'attestato del conducente (previsto dal Regolam. CE n. 484/2002), se il conducente viaggia solo in Italia è possibile sostituire l'attestato del conducente con la seguente dichiarazione:  dichiarazione del datore di lavoro.
• fotocopia del contratto di lavoro e/o ultima busta paga


REQUISITI necessari per ottenere la CARTA DELL'AZIENDA
• Sede principale o secondaria o unità locale nella Provincia di Asti
• Iscrizione nel Registro delle Imprese

DOCUMENTAZIONE necessarie per richiedere la CARTA DELL'AZIENDA
• Fotocopia leggibile del documento di identità in corso di validità del soggetto sottoscrittore (titolare e/o legale rappresentante)
• versamento della tariffa di € 37,00 in contanti, tramite bancomat o conto corrente postale (n.123141 intestato alla CCIAA di Asti, con causale "richiesta di carta azienda"); in caso di richiesta di spedizione a casa della carta l'importo è di 40,17 €; 

REQUISITI necessari per ottenere la CARTA DELL'OFFICINA
• l'officina deve essere regolarmente iscritta nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Asti;
• l'officina deve aver ottenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico l'autorizzazione ad effettuare le operazioni di montaggio e riparazione;
• l'officina non deve svolgere attività o servizi di trasporto che potrebbero motivare la richiesta di una carta Azienda.

DOCUMENTAZIONE necessaria per richiedere la CARTA DELL'OFFICINA
• fotocopia leggibile del documento di identità (carta identità o passaporto) in corso di validità del titolare dell'officina o del rappresentante legale;
• fotocopia leggibile del documento di identità (carta identità o passaporto) in corso di validità del responsabile tecnico e/o tecnico
• versamento della tariffa di € 37,00 in contanti, tramite bancomat o conto corrente postale (n.123141 intestato alla CCIAA di Asti, con causale "richiesta di carta officina"); in caso di richiesta di spedizione a casa della carta l'importo è di 40,17 €; 


RILASCIO CARTA DI CONTROLLO 
I rappresentanti delle Autorità deputate ai controlli di natura tecnico-amministrativa in materia di sicurezza sul lavoro e sul trasporto stradale ovvero adibite o autorizzate ai servizi di polizia stradale presentano domanda di rilascio della carta tachigrafica (o di più carte) alla Camera di Commercio di Asti  mediante l'apposito modello (in distribuzione presso i nostri uffici) debitamente compilato e sottoscritto dall'interessato e corredato della fotocopia leggibile del documento di identità (carta identità o passaporto) in corso di validità del rappresentante l'Autorità.

DIRITTI DI SEGRETERIA

Rilascio carta tachigrafica conducente, azienda, officina € 37,00

Rinnovo carta tachigrafica € 37,00

Sostituzione di carta tachigrafica per difetto della stessa € 17,00

Sostituzione di carta tachigrafica per altre cause € 37,00

Tariffa postale per la spedizione a domicilio € 3,17 da aggiungere agli importi precedenti.

TEMPI
Per tutti i tipi di carta tachigrafica i tempi di rilascio della carta tachigrafica sono di 15 giorni a decorrere dalla data di presentazione della domanda.

MODULISTICA 
Modulo richiesta carta conducente

Modulo richiesta carta azienda

Modulo richiesta carta officina


 


Autorizzazione ai centri tecnici per montaggio

Informazioni, documentazione e modalitÓ per la richiesta di autorizzaizone per il montaggio deli tachigrafi digitali




Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

TACHIGRAFI DIGITALI

Riferimento Ufficio: METRICO 
Indirizzo Piazza Medici 8 - 14100 Asti
Telefono 0141 535215/17
Fax 0141 535218
E-mail ufficio.metrico@at.camcom.it, segreteria@at.legalmail.camcom.it
Orari Lunedý e venerdý : 8.30 - 12.30

[ inizio pagina ]