Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Asti, 22 giugno 2017
Torna alla versione grafica - home

Brevetti, marchi e tutela della proprietÓ industriale - Procedura 2017



Asti, 22 giugno 2017
Ultimo aggiornamento: 10.02.2017



Brevetti, marchi e tutela della proprietÓ industriale - Procedura 2017



Contenuto pagina

Presso l´Ente camerale è possibile depositare le domande per ottenere i brevetti per invenzioni, modelli di utilità e disegni e modelli, nonché la domanda di registrazione dei marchi di impresa nazionali ed internazionali..

 

A decorrere dal 18 maggio 2015 le domande cartacee di brevetti e marchi, depositate presso gli Uffici brevetti delle Camere di Commercio, possono essere redatte unicamente sui nuovi moduli cartacei disponibili sul sito dell'Uibm. L'uso dei nuovi moduli comporta l'obbligo di effettuare i pagamenti delle tasse con il modello F24 "Versamenti con elementi identificativi" o Modello F24 "Enti pubblici". Al momento del deposito presso la Camera di Commercio con modello cartaceo, l'ufficio fornirà all'utente il modello F24 precompilato con gli elementi identificativi corrispondenti al numero della domanda/istanza e ai codici del pagamento. Non si deve pagare alcuna tassa prima di accedere allo sportello.

 

Deposito cartaceo allo sportello della Camera di Commercio

Si devono usare esclusivamente i moduli disponibili sul sito dell'UIBM.

La modulistica va presentata allo sportello già compilata al computer; non si accettano moduli compilati a mano. Consegnare allo sportello un originale e due copie (NON devono essere fronte/retro). Devono essere inoltre consegnate allo sportello le marche da bollo occorrenti (1 ogni 4 facciate per l’originale e per 1 copia se richiesta autentica dal depositante).

Al momento della presentazione della domanda, l'operatore inserirà i dati e rilascerà una ricevuta unitamente alla copia dell'atto, che potrà essere semplice o autentica, se richiesta nella domanda di registrazione (a scelta dell'utente), e il facsimile del modello F24 con tutti i codici occorrenti per effettuare il versamento. La data del deposito decorrerà dalla data dell'effettivo versamento.

Per quanto riguarda i diritti di segreteria e il bollo (ISTRUZIONI), nulla è cambiato rispetto alla vecchia procedura.

Per ulteriori informazioni sui depositi cartacei:

E-mail: marchi.brevetti@at.camcom.it

 

Deposito online

Per effettuare il deposito online, occorre collegarsi al sito dell'UIBM e seguire le istruzioni.

Si consiglia per prima cosa di consultare la sezione dedicata alle domande frequenti (selezionabile dal menu a sinistra), per verificare che la dotazione del computer sia adeguata alla nuova piattaforma. Qui si trova anche il prospetto dei diritti e tasse.

Tutte le domande relative al deposito online vanno rivolte direttamente all'UIBM:

Help Desk (assistenza tecnica) - Telefono: 06 4705 5602

email: hd1.deposito@mise.gov.it

Call Center (informazioni): Telefono 06 4705 5800

dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 17.00

email: contactcenteruibm@mise.gov.it

 

NUOVA CLASSIFICAZIONE DI NIZZA PER L'ANNO 2017

Dal 1° gennaio 2017 entrerà in vigore la nuova Classificazione di Nizza - 11a edizione.

Si può trovare nella Modulistica.

 

Banche dati

E' opportuno, prima di depositare un marchio, effettuare ricerche d'anteriorità.

Per farlo si può accedere alle seguenti banche dati:

 

Normativa di riferimento per la nuova procedura:

Circolare n. 591 del Direttore Generale dell'Uibm del 2 febbraio 2015 - Precisazioni su Circolare n. 590 del 29 gennaio 2015

Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 11/E del 29 gennaio 2015 - Istituzione dei codici tributo per il versamento tramite i modelli "F24 Versamento con elementi identificativi" e "F24 Enti pubblici"

Circolare n. 590 del Direttore Generale dell'Uibm del 29 gennaio 2015 - Nuove modalità di deposito dei titoli di proprietà industriale e nuova modalità di pagamento dei relativi diritti e tasse

Decreto del Direttore Generale dell'Uibm del 26 gennaio 2015 - Nuove modalità di deposito dei titoli di proprietà industriale e nuove modalità di pagamento dei relativi diritti e tasse

Decreto del Direttore Generale dell'Uibm del 24 febbraio 2015

 


IMPORTANTE: Nei mesi scorsi alcune ditte e persone, che hanno depositato domande per la registrazione di marchi di impresa o che sono titolari di registrazioni nazionali o internazionali, hanno ricevuto richieste di pagamento da parte di società private che nulla hanno a che fare con la Camera di Commercio di Asti e con il suo ufficio marchi e brevetti.

In particolare sono stati segnalati alla Camera di commercio i seguenti casi

  • Lettera inviata da INDAB, avente come oggetto la ‘Pubblicazione di marchi su Internet” con bollettino allegato dell’importo di 1.020 €;

  • “TM Publisher Banca dati internazionale di marchi registrati": comunicazioni contenenti ordini di bonifico di 795 euro per la pubblicazione a scopo conoscitivo dei marchi;

  • Lettera intitolata Ufficio Registro dei Marchi - Registrazione dei marchi internazionali inviata da Odm srl s.r.o Patent Trademark Register – Bratislava (Slovacchia): richiesta di versamento su c/c bancario di 565 euro per la pubblicazione dei dati relativi ai brevetti in un database.

La Camera di Commercio di Asti avverte chiunque dovesse ricevere tali proposte commerciali che si tratta di versamenti non obbligatori.


 




Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]