Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Asti, 15 dicembre 2017
Torna alla versione grafica - home

Carnet ATA



Asti, 15 dicembre 2017
Ultimo aggiornamento: 15.03.2017



Estero



CARNET ATA

Informazioni, documentazione, modalitÓ, tempi e costi per il rilascio dei Carnet ATA. Smarrimento e sostituzione Carnet ATA


Contenuto pagina

FONTI NORMATIVE

D.P.R. n.2070 18.03.1963 - Legge 470 del 26.10.1995 (Carnet ATA)
Circolare Unioncamere n. 5169 del 16.10.1992 (Carnet CPD) 


CHE COS'E' E A CHE COSA SERVE

Il Carnet A.T.A. (Admission Temporaire - Temporary Admission) è un documento doganale di temporanea esportazione che viene rilasciato dalle Camere di Commercio su delega dell'Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura. 

L'utilizzo di questo documento evita all'operatore il pagamento di cauzioni ogni qualvolta la merce entri in un Paese convenzionato. I Paesi aderenti alla Convenzione ATA sono: 
Albania (dal 25 febbraio 2013), Algeria, Andorra, Australia, Austria, Bahrain (dal 1 giugno 2014), Belgio e Lussemburgo, Bielorussia, Bosnia Erzegovina (dal 18 aprile 2011), Brasile (dal 26 giugno 2016), Bulgaria, Canada, Cile, Cina, Cipro, Corea, Costa d'Avorio, Croazia (dal 1 luglio 2013 il Paese è entrato a far parte dell'Unione Europea e, a partire da tale data, non e più necessario richiedere CARNET ATA), Danimarca, Emirati Arabi (dal 1 aprile 2011), Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Germania, Giappone, Gibilterra, Gran Bretagna, Grecia, Hong Kong, Kazakhstan (dal 1 aprile 2017), India, Indonesia (dal 15 maggio 2015), Iran, Irlanda, Islanda, Isole Mauritius, Israele, Italia, Lettonia, Libano, Lituania, Macao, Macedonia, Madagascar (dal 22 aprile 2013), Malesia, Malta, Marocco, Messico (dal 16 maggio 2011) Moldavia, Mongolia, Montenegro, Norvegia, Paesi Bassi, Pakistan, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Senegal, Serbia, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Sri-Lanka, Stati Uniti, Sud Africa, Svezia, Svizzera, Tailandia, Tunisia, Turchia, Ucraina, Ungheria.
Taiwan, non essendo riconosciuto come Paese indipendente dall'Organizzazione Mondiale delle Dogane, non ha potuto accedere alla Convenzione A.T.A. 

Al fine di permettere la temporanea importazione ed esportazione tra i Paesi dell'Unione Europea e Taiwan di campioni commerciali, materiale professionale e merci da esporre a fiere o mostre è stato stipulato un accordo che prevede il ricorso a un documento analogo al carnet ATA, denominato C.P.D. China/Taiwan. Il modello è graficamente diverso da quello del Carnet A.T.A., ma le norme che ne regolano l'emissione e l'utilizzo (compreso la polizza fidejussoria) sono identiche. Il C.P.D, che ha durata di 12 mesi, rimane in vigore anche dopo l'accesso della Repubblica Popolare Cinese al sistema A.T.A. 


COME RICHIEDERE I CARNET ATA

Le richieste di Carnet devono essere presentate alla Camera di Commercio nella cui provincia di competenza: 
· la ditta abbia la sede o un'unità locale (regolarmente iscritta al Registro Imprese),
· il privato abbia la propria residenza anagrafica,
· il professionista eserciti abitualmente la propria professione. 


VALIDITA'

Il carnet A.T.A. ha una validità di 12 mesi e consente di esportare temporaneamente dall'Italia la merce e di importarla nei Paesi aderenti alla Convenzione A.T.A. 


CATEGORIE DI MERCI PER I QUALI POSSONO ESSERE RILASCIATI

I Carnet possono essere rilasciati per le seguenti categorie di merci: 

a) merci destinate ad essere presentate od utilizzate in occasione di una esposizione, fiera, congresso o 
     manifestazione similare
b) materiali professionali
c) materiale pedagogico 
d) materiale scientifico 
e) campioni rappresentativi di una determinata categoria di merci e destinati ad essere presentati o ad essere 
     oggetto di dimostrazione, al fine di acquisire ordinazioni di merci analoghe 
f)  films cinematografici destinati ad essere visionati prima della loro utilizzazione commerciale 
g) cavalli per ippoturismo montati da turisti.

Beni particolari
· Per i prodotti orafi, la dogana normalmente richiede le fotografie e le fotocopie della merce.
· Per le opere d'arte occorre avere il benestare della Soprintendenza alle Belle Arti.
· Quando le merci da esportare sono soggette ad autorizzazioni ministeriali o a C.I.T.E.S., è necessario presentare 
  alla dogana di uscita la relativa autorizzazione.
· Possono essere richiesti carnets anche per partecipare a gare o manifestazioni sportive internazionali (cavalli, moto 
  o autovetture da corsa non targate, barche).





Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

ESTERO

Riferimento Ufficio: INFORMAZIONE E  SVILUPPO ECONOMICO
Indirizzo Piazza Medici 8 - 14100 Asti
Telefono 0141.535244
Fax 0141.535200
E-mail studi@at.camcom.it
Orari Da lunedý a venerdý : 8.30 - 12.30

[ inizio pagina ]