Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Asti, 22 giugno 2017
Torna alla versione grafica - home

Giocattoli



Asti, 22 giugno 2017
Ultimo aggiornamento: 28.01.2015



Vigilanza e Sicurezza dei Prodotti



GIOCATTOLI


Si considerano giocattoli i "prodotti progettati o destinati, in modo esclusivo o meno, a essere utilizzati per fini di gioco da bambini di età inferiore a 14 anni" (art. 1 c1, D.Lgs 54/2011)

I giocattoli devono recare la marcatura CE in modo visibile, leggibile e indelebile sul giocattolo o su un'etichetta affissa o sull'imballaggio. Nel caso di giocattoli di piccole dimensioni o costituiti da piccole parti la marcatura CE può essere apposta su un'etichetta oppure su un foglio informativo. Per gli altri casi si rimanda all'art.14 c.4 del citato Decreto.

Le istruzioni e informazioni sulla sicurezza devono essere presenti almeno in lingua italiana.

Altri elementi obbligatori sul prodotto o sul suo imballaggio o documento di accompagnamento, in modo visibile, facilmente leggibile e comprensibile:
* nome e/o ragione sociale e/o marchio del fabbricante e l'indirizzo che indica un unico punto in cui il fabbricante può essere contattato;
* nome e/o ragione sociale e/o marchio dell'importatore e l'indirizzo in cui può essere contattato;
* dati identificativi del prodotto: numero di tipo, di lotto, di serie, di modello oppure un altro elemento che consenta la loro identificazione. 


Riferimenti normativi
Normativa comunitaria

* DIRETTIVA 2012/7/UE della Commissione, del 2 marzo 2012, che modifica l'allegato II, parte III, della direttiva 2009/48/CE del Parlamento europeo e del Consiglio sulla sicurezza dei giocattoli, al fine di adeguarlo al progresso tecnico. 
* DIRETTIVA 2009/48/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 18 giugno 2009 sulla sicurezza dei giocattoli. 
* DIRETTIVA 2001/95/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 3 dicembre 2001 relativa alla sicurezza generale dei prodotti. 
* DIRETTIVA 88/378/CEE del Consiglio del 3 maggio 1988 relativa al ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri concernenti la sicurezza dei giocattoli. 

Normativa nazionale
* D.Lgs. 11/4/2011 n. 54 - Attuazione della direttiva 2009/48/CE sulla sicurezza dei giocattoli.
* D.Lgs. 6/9/2005 n. 206 - Codice del consumo, Artt. 102 - 113.
* D.Lgs. 27/9/1991 n. 313 - Attuazione della Direttiva n. 88/378/CEE relativa al ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri concernenti la sicurezza dei giocattoli, a norma dell'Art. 54 della L. 29 dicembre 1990, n. 428. 

Norme armonizzate 
* Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della direttiva 2009/48/CE del Parlamento europeo e del Consiglio sulla sicurezza dei giocattoli - 19.10.2011 

 


Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

CONTRATTI TIPO, USI E CONSUETUDINI, MANIFESTAZIONI A PREMIO, SICUREZZA PRODOTTI

Riferimento Ufficio: AFFARI LEGALI E GESTIONE RISORSE UMANE
Indirizzo Piazza Medici 8 - 14100 Asti
Telefono 0141.535269/249/106/177
Fax 0141.535200
E-mail legale@pec.at.camcom.it
Orari Da lunedý a venerdý : 8.30 - 12.30

[ inizio pagina ]