Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Asti, 12 luglio 2020
Torna alla versione grafica - home

Edilizia



Asti, 12 luglio 2020
Ultimo aggiornamento: 10.06.2005



Analisi economica provinciale



EDILIZIA

Contenuto pagina

Concessioni di edificazione in provincia di Asti

Sulla base delle concessioni di edificazione concesse dagli Uffici Tecnici dei comuni della provincia di Asti risulta che, nel 2004, sono stati autorizzati interventi di edilizia residenziale per una superficie abitabile di mq. 54.209 a cui si aggiunge una superficie adibita a servizi di 49.475 mq. Rispetto ai dati rilevati nel 2003 si osserva un aumento del 10,4% della superficie abitabile e del 23% della superficie destinata a servizi, variazioni che confermano il trend in crescita del settore edile.
Le opere edili autorizzate prevedono 656 nuove abitazioni (+0,6%) e 2.032 stanze (-12,2%). Il numero delle nuove stanze in costruzione è inferiore rispetto a quanto autorizzato nel 2003 e ciò lascia presumere che l´incremento di superficie prevista sia stata determinata non solo da nuove costruzioni ma anche da lavori di ristrutturazione, ammodernamento, risanamento, manutenzione spesso di carattere artigianale.
Sono inoltre state particolarmente numerose le concessioni edilizie relative ad opere non residenziali le quali hanno autorizzato costruzioni per un volume totale di mc. 747.405 e per una superficie complessiva di mq. 144.925, facendo rilevare rispettivamente il 24,3% ed il 27% in più, rispetto all´anno precedente. Si tratta, per l´80% delle opere, di ampliamenti e nuove costruzioni industriali, artigianali e commerciali il cui totale autorizzato nel 2004, pari a 598.262 metri cubi è superiore del 50% rispetto a quanto concesso nel 2003.
In agricoltura sono state autorizzate opere non residenziali per un totale di 94.441 metri cubi, valore che rappresenta il 25% in meno dell´anno precedente.



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]