Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Asti, 30 ottobre 2020
Torna alla versione grafica - home

Commercio



Asti, 30 ottobre 2020
Ultimo aggiornamento: 22.12.2005



Analisi economica provinciale



COMMERCIO

Contenuto pagina

Le imprese commerciali operanti in provincia di Asti al 30 settembre 2005 sono 7.081 di cui 5.776 sedi d'impresa e 1.305 unitÓ locali. Il confronto con la stessa data dell'anno 2004 evidenzia una crescita del 3,1%. L'incremento pi¨ consistente riguarda gli alberghi e ristoranti (+5,8%), seguono le attivitÓ di commercio al dettaglio e all'ingrosso (+3%) e quelle di intermediazione (+1%).
Dall'indagine ISAE sul clima di fiducia dei commercianti riferita al mese di settembre emergono segnali positivi da parte delle imprese della grande distribuzione, sono invece pessimisti gli operatori del commercio tradizionale. Il recupero delle vendite non Ŕ comunque giudicato sufficiente per riuscire a risolvere il problema delle giacenze.
Secondo l'Osservatorio Indis di Unioncamere i prezzi potranno subire aumenti dovuti anche al rincaro dei prodotti energetici. E' stata invece riscontrata una diminuzione dei prezzi di prodotti elettronici quali cellulari, TV, lettori DVD, PC.
Timori riguardo all'andamento dei prezzi vengono confermati anche dall'indagine Isae sui consumatori i quali esprimono per˛ valutazioni un po' meno pessimistiche circa il mercato del lavoro e le opportunitÓ di risparmio.



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]