Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Asti, 14 ottobre 2019
Torna alla versione grafica - home

Cessione di azienda



Asti, 14 ottobre 2019
Ultimo aggiornamento: 22.12.2009



Registro Imprese



CESSIONE DI AZIENDA

Contenuto pagina

FONTI NORMATIVE

Artt. 2556 c.c. 


SOGGETTI OBBLIGATI 

Il notaio rogante.


DOCUMENTAZIONE E MODALITA' DI PRESENTAZIONE

a) Modello TA- codice atto A20

b) Distinta firme (generata dal software Fedra, o equivalenti), sottoscritta con firma digitale  dal notaio 

b) Copia autentica dell'atto di cessione  redatto per atto pubblico o per scrittura privata uatenticata soggetto a registrazione presso l'agenzia delle Entrate.
La copia informatica predisposta dal Notaio deve essere autenticata in conformità alle disposizioni di cui all'art. 23 del D.Lgs. 82/2005. In particolare dovrà essere apposta la seguente formula di autenticazione in calce alla copia informatica: "Copia su supporto informatico conforme al documento originale su supporto cartaceo, ai sensi dell'art. 23, comma 5, D.Lgs. 82/2005, che si trasmette ad uso Registro Imprese". Il documento così formato dovrà essere sottoscritto digitalmente dal Notaio.


DIRITTI DI SEGRETERIA 
30,00 da pagare in via telematica  o € 50,00 se il modello TA è presentato mediante supporto informatico digitale, da pagare in contanti, con bancomat o con versamento su conto corrente postale n. 123141, intestato alla Camera di Commercio di Asti.


IMPOSTA DI BOLLO 
E' dovuta secondo la natura giuridica dei contraenti:
€ 65, 00 se il soggetto cedente /cessionario è società di capitali 
59,00 se il soggetto cedente /cessionario è una società di persone
17,50 se il soggetto cedente /cessionario è un'impresa individuale 

TERMINE 
30 giorni dalla data dell'atto 

NOTE
 
 1. Il deposito dell'atto di trasferimento deve essere effettuato presso il registro delle imprese ove è iscritto il cedente . Qualora il cedente non sia iscritto presso il registro imprese ove è iscritto il cessionario . Nel caso in cui non siano iscritti nè il cedente nè il cessionario il deposito dell'atto va fatto presso il registro imprese nella cui circoscrizione è ubicata la residenza o la sede del cedente
2. E' possibile il deposito dell'atto di risoluzione del contratto di affitto  con le medesime modalità sopradescritte con l'avvertenza che il modulo va compilato indicando come cedente il soggetto originariamente titolare del contratto affitto  
3. Nel caso il contratto di trasferimento  abbia effetto differito o sia sottoposto a condizione sospensiva occorrerà effettuare due depositi : 
- il primo entro 30 giorni dalla data dell'atto con le modalità soprandicate ma con l'avvertenza di inserire quale codice atto A99 anzichè A20 . Inoltre deve essere compilato il modello note di Fedra per indicare l'effetto differito o la condizione sospensiva  del trasferimento ;
- il secondo entro 30 giorni dal verificarsi dell'effetto di differimento o della condizione sospensiva. In questo caso andrà essere in ogni caso  ricompilato il modello TA  secondo le modalità illustrate indicando il codice atto A20. Non dovrà essere allegato nuovamente l'atto di trasferimento già depositato con il primo invio  e dovrà essere compilato il quadro note per specificare i termini del verificarsi del termine o della condizione .



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualità dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

REGISTRO IMPRESE

Riferimento Ufficio: REGISTRO IMPRESE,  RUOLI ED ELENCHI
Indirizzo Piazza Medici 8 - 14100 Asti
Telefono 0141.535105
Fax 0141.535284
E-mail info.ri@pec.at.camcom.it
Orari Da lunedì a venerdì : 8.30 - 12.30

[ inizio pagina ]