Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Asti, 23 settembre 2019
Torna alla versione grafica - home

Gestione rifiuti di apparecchiature di illuminazione



Asti, 23 settembre 2019
Ultimo aggiornamento: 12.07.2013



Ambiente



GESTIONE RIFIUTI DI APPARECCHIATURE DI ILLUMINAZIONE

Contenuto pagina

FONTI NORMATIVE

Decreto 12 maggio 2009


ADEMPIMENTI 

Il Decreto 12 maggio 2009, pubblicato sulla G.U. del 2 luglio 2009, stabilisce che gli apparecchi di illuminazione sono suddivisi in fasce legate al loro peso e prevede che i produttori di apparecchi di illuminazione comunichino al Registro dei Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, entro il 16 settembre 2009, la quantità di apparecchiature di illuminazione immesse sul mercato nazionale per ciascuna fascia. 

Le fasce previste sono tre:
  fascia 1: peso inferiore o uguale a 2 kg
  fascia 2: peso maggiore di 2 kg e inferiore a 8 kg  
  fascia 3: peso superiore a 8 kg. 

I produttori devono indicare il numero di pezzi immessi sul mercato nazionale per ciascuna fascia. Il periodo di riferimento è il medesimo dei dati comunicati al momento dell'iscrizione al Registro. 


MODALITA' PER LA COMUNICAZIONE 

L'informazione deve essere comunicata al Registro Nazionale dei Produttori tramite una pratica di variazione tramite il portale www.impresa.gov.it .  E' stato predisposto un apposito manuale di istruzione (scarica manuale) 

Le attestazioni di avvenuto pagamento degli importi a mezzo versamento su c/c postale, di cui sotto,  devono essere scannerizzate e trasmesse telematicamente alla Camera di Commercio attraverso il programma di iscrizione al Registro.

Per ulteriori informazioni
- contattare l'help desk al numero 840500111;
- rivolgere quesiti all'indirizzo e-mail: info@registroaee.it;
- consultare l'help on-line contenente le informazioni di dettaglio sulle nuove funzioni.


DIRITTI DI SEGRETERIA E COSTI

Diritto di segreteria: 30,00 
Imposta di bollo:
16,00 

E' possibile pagare attraverso versamento sul c/c 123141 intestato a Camera di Commercio di Asti - Piazza Medici 8 - 14100 Asti - Causale: Diritti Registro Produttori AEE e imposta di bollo o, per via telematica, attraverso Telemaco Pay.



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

AMBIENTE

Riferimento Ufficio: INFORMAZIONE E  SVILUPPO ECONOMICO
Indirizzo Piazza Medici 8 - 14100 Asti
Telefono 0141.535244
Fax 0141.535200
E-mail studi@at.camcom.it
Orari Da lunedý a venerdý : 8.30 - 12.30

[ inizio pagina ]