Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Asti, 23 settembre 2019
Torna alla versione grafica - home

Progetto di Fusione e di Scissione



Asti, 23 settembre 2019
Ultimo aggiornamento: 21.12.2009



Registro Imprese



PROGETTO DI FUSIONE E DI SCISSIONE

Contenuto pagina

FONTI NORMATIVE
 
Artt. 2501 ter. 
Artt. 2506 bis


SOGGETTI  OBBLIGATI


Gli amministratori devono redigere il progetto di fusione e depositarlo  per l'iscrizione  nel registro delle imprese
E' legittimato alla trasmissione telematica anche l'intermediario ragioniere o dottore commercailisti iscritto all'ordine) ai sensi dell'art. 31, comma 2 quinquies della legge 340/2000 appositamente incaricato dal legale rappresentante .
In tal caso nel modello note della pratica occorre inserire la seguente dichiarazione :

"Il firmatario Dr/Rag XXXXX, che richiede l'iscrizione in forza dell'art. 31 comma 2 quinquies della legge 340/2000, dichiara ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000:

a. di essere regolarmente iscritto alla data di presentazione della domanda nell'Ordine della provincia  di XXXXX, numero XXXX,
b. di avere ricevuto specifico incarico da parte dal legale rappresentante della societÓ" 

DOCUMENTAZIONE E MODALITA' DI PRESENTAZIONE

a) Modello S2
       
compilato al riquadro 11  (Fusione) pi¨ codice atto A16
        compilato al riquadro 12 (Scissione) pi¨ codice atto A17

b)  Distinta firme sottoscritta digitalmente da un amministratore o dal professionista incaricato.
 
c) Progetto di
      - Fusione: redatto a norma dell'art. 2501bis del c.c. e firmato con firma digitale da un amministratore (previa 
        conversione del file in formato 'pdf' o 'TIF').  
     - Scissione, redatto a norma dell'art. 2506 bis del c.c e firmato con firma digitale da  un amministratore 
 In tutti i casi sull'atto dovrÓ essere indicata la modalitÓ di assolvimento dell'imposta di bollo. 
d) statuto deella societÓ risultamte dalla fusione o scissione o atto costitutivo se societÓ di nuova costituzione

NOTE

Alla fusione per incorporazione di una societÓ interamente posseduta non si applicano le disposizioni dell'art. 2501 ter, primo comma, numeri 3 (il rapporto di cambio delle azioni o quote, nonchÚ l'eventuale conguaglio in denaro), 4 (le modalitÓ di assegnazione delle azioni o delle quote della societÓ che risulta dalla fusione o di quella incorporante) e 5 (la data dalla quale tali azioni o quote partecipano agli utili) pertanto il progetto potrÓ non menzionare tali punti. 
Tutte le spocietÓ partecipanti alla fusione/scissione sono tenute al deposito del relativo progetto presso l'ufficio registro imprese competente



DIRITTI DI SEGRETERIA


I diritti sono di € 90,00 da pagare in via telematica se la trasmissione avviene telematicamente oppure €
120,00 da pagare in contanti, con bancomat o con versamento su conto corrente postale n. 123141, intestato
alla Camera di Commercio di Asti, se la domanda Ŕ presentata su supporto informatico con firma digitale.


IMPOSTA DI BOLLO 

L'imposta di bollo Ŕ di € 59,00 per le societÓ di persone, di € 65,00 per le societÓ di capitali e va assolta  in entrata (codice E) o all'origine (codice O).
Nel primo caso, assolvimento in entrata, occorre indicare gli estremi dell'autorizzazione alla riscossione del
bollo virtuale rilasciata alla Camera di Commercio di Asti, mentre se l'imposta di bollo Ŕ assolta all'origine
dovranno essere indicati gli estremi della dichiarazione del soggetto che Ŕ incaricato della trasmissione della
pratica.


TERMINI

Nessuno. 

EFFETTI 

Tutti gli effetti degli atti del procedimento di fusione decorreranno dalla data di iscrizione degli stessi nel Registro delle Imprese.
╚ necessario, per˛ attendere almeno trenta giorni tra l'iscrizione del progetto nel registro delle imprese e la decisione in ordine alla fusione (art. 2501ter, ultimo comma), salvo che i soci rinuncino al termine con consenso unanime.  Tale termine Ŕ ridotto alla metÓ nei casi di fusione di societÓ con capitale sociale non rappresentato da azione



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

REGISTRO IMPRESE

Riferimento Ufficio: REGISTRO IMPRESE,  RUOLI ED ELENCHI
Indirizzo Piazza Medici 8 - 14100 Asti
Telefono 0141.535105
Fax 0141.535284
E-mail info.ri@pec.at.camcom.it
Orari Da lunedý a venerdý : 8.30 - 12.30

[ inizio pagina ]