Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Asti, 15 agosto 2020
Torna alla versione grafica - home

Posta Elettronica Certificata



Asti, 15 agosto 2020
Ultimo aggiornamento: 05.03.2013



Registro Imprese



POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

Contenuto pagina

La conversione in legge del DL 179/2012, ha apportato all’art. 5, in tema di obbligo, per le imprese individuali, di comunicare il proprio indirizzo PEC al registro delle imprese alcune modifiche che possono essere così sintetizzate:

  • in fase di prima iscrizione, tutte le imprese individuali devono, dal 20 dicembre 2012, comunicare il proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata. L'assenza dell'indirizzo Pec impedisce l'iscrizione dell'impresa individuale determinando quindi il rifiuto di iscrizione previa richiesta diregolarizzazione con sospensione del protocollo per 30 giorni. Si rammenta che per la comunicazione della PEC è possibile utilizzare il software Starweb: l'informazione va indicata nel campo 'sede dell'impresa'. Oltre all'indirizzo della sede va cioè indicato anche l'indirizzo di posta elettronica certificata. Nel caso in cui si utilizzino altri software va tenuto presente chel'adempimento si compie con il modello I1 , riquadro 5.
  • le imprese già iscritte alla data del 20 dicembre 2012 sono tenute a comunicare il loro indirizzo pec con successiva domanda di iscrizione, da presentare entro il 30 giugno 2013. Tale obbligo vige se l'impresa individuale è attiva e se non è soggetta a procedure concorsuali. Eventuali impreseindividuali attive ma soggette a procedure concorsuali non sono pertanto obbligate ad iscriverel'indirizzo di posta elettronica certificata. Tale obbligo ricade infatti in capo al curatore, alcommissario liquidatore e ai commissari giudiziali (nell’ambito del concordato preventivo edell’amministrazione straordinaria) come previsto dall’art. 1, comma 19, n. 2 bis della legge228/2012 ( legge di stabilità 2013)

La domanda di iscrizione del solo indirizzo pec non è soggetta ad imposta di bollo né al pagamento di diritti di segreteria. Nel caso in cui si utilizzi il software Starweb, l'informazione della PEC va indicata nel campo 'variazione sede dell'impresa'. Viceversa se si utilizzino altri software, va tenuto presente che l'adempimento si compie con il modello I2, riquadro 5. L'indirizzo PEC può in ognicaso essere comunicato contestualmente a qualsiasi altro adempimento (es. cambio di attività, cambio di indirizzo della sede dell'impresa individuale...etc.); in tal caso la domanda di iscrizione èsoggetta all'imposta di bollo e al diritto di segreteria previsti per l'adempimento 'principale'.

Le imprese individuali che non avranno comunicato l'indirizzo PEC entro il 30 giugno 2013, subiranno la “sanzione” della sospensione per 45 giorni di qualunque successiva ed ulteriore domanda di variazione, presentata dal 1° luglio 2013 in poi ad esclusione delle seguenti:

  1. domanda di cancellazione dal Registro delle Imprese;
  2. trasferimenti di azienda;
  3. adempimenti del curatore fallimentare.

La sospensione si interromperà nel momento in cui si sarà perfezionata l'iscrizione della casella di PEC nel Registro delle Imprese.

In assenza della regolarizzazione entro il prescritto termine di sospensione, l’ufficio provvederà al rifiuto della domanda/denuncia. La sospensione verrà rinnovata ad ogni successiva domanda della società fino all'avvenuta comunicazione della PEC al registro

Per ulteriori informazioni è disponibile la pagina informativa sul sito www.registroimprese.it  che fornisce tra l'altro  indicazioni utili per procedere alla dichiarazione della PEC al REgistro delle Imprese.



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

REGISTRO IMPRESE

Riferimento Ufficio: REGISTRO IMPRESE,  RUOLI ED ELENCHI
Indirizzo Piazza Medici 8 - 14100 Asti
Telefono 0141.535105
Fax 0141.535284
E-mail info.ri@pec.at.camcom.it
Orari Da lunedý a venerdý : 8.30 - 12.30

[ inizio pagina ]