Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Asti, 4 ottobre 2022
Torna alla versione grafica - home

Artigianato



Asti, 4 ottobre 2022



Analisi economica provinciale



ARTIGIANATO

Contenuto pagina

Le imprese artigiane della provincia di Asti ammontano al 31/12/2002 a 6.649 e fanno registrare un aumento di 53 unità rispetto all´anno 2001. Con riferimento alla tipologia di attività, il settore artigiano più rappresentativo (41,8% del totale) e che denuncia un maggiore tasso di crescita, quanto a numero di imprese, è quello delle costruzioni. Le imprese artigiane di servizi hanno invece fatto registrare una riduzione dei 33 unità da attribuirsi in particolare alle difficoltà strutturali dei settori trasporti e riparazioni. Nonostante un diffuso pessimismo sull´andamento economico generale, il comparto artigiano mostra una certa propensione agli investimenti e una buona tenuta sul piano dell´occupazione. Dai dati dell´indagine Excelsior sulle previsioni occupazionali delle imprese, emerge infatti un maggiore tasso di crescita occupazionale nelle aziende al di sotto di dieci addetti (5,9%), rispetto alle grandi imprese che si attestano sullo 0,6%.



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]